Matteo garrone: reality penalizzato. non era una denuncia contro il gf

SECONDO IL REGISTA LO SCARSO SUCCESSO DI PUBBLICO È  DERIVATO DA SERI PROBLEMI DI COMUNICAZIONE

Invitato dal festival di Marrakech a tenere una lezione di cinema, Matteo Garrone è salito in cattedra davanti a una attenta platea di giovani per parlare del suo modo di immaginare e girare un film. Con parole chiare e precise ha portato una testimonianza del suo percorso di regista cosi’ come avevano fatto nei giorni scorsi registi come Darren Aronofsky, Jonathan Demme e Brillante Mendoza. 



Poi, parlando con un gruppo di giornalisti di Reality, Garrone ha spiegato come questo suo ultimo film premiato a Cannes abbia avuto “seri problemi di comunicazione” da cui è derivato uno scarso successo di pubblico: “c’è stato un pregiudizio, forse legittimo, che lo ha fatto passare come un film di denuncia sul Grande fratello, penalizzandolo enormemente. In realtà, l’aspetto legato al programma televisivo era del tutto marginale. Reality era più un film sul pubblico televisivo che sulla televisione, sull’aspetto illusorio del sogno e sulla perdita di identità”. 



Approdato al cinema dalla pittura e dopo aver rinunciato a fare il tennista professionista, Garrone ha detto che in questo momento i suoi pensieri sono organizzati con il linguaggio del cinema, così come prima erano organizzati con il linguaggio della pittura: “Prima – ha spiegato – avevo davanti a me un unico fotogramma, ora ne ho 24 al secondo”. Quanto ai suoi progetti, Garrone ha detto che sta cercando “un nuovo amore” ma che non ha intenzione di aspettare quattro anni prima di tornare al lavoro, come è accaduto dopo Gomorra. Perciò si sta dando da fare: “spazio in maniera spericolata, oscillo tra cose completamente nuove ed altre che hanno invece punti in comune con quelle che ho fatto finora. La mia testa è come un laboratorio. Sceglierò la sfida che più mi piace”.

About Redazione Film4Life 1261 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook