Consigli DOC: la “forza” di scegliere

AL CINEMA STAR WARS, DE SICA, SPIELBERG O WOODY ALLEN?

Ci siamo! Dicembre invece della neve ha portato in dono una miriade di film attesissimi, diversi per fattura ed entità, la maggior parte targati Hollywood, mentre l’Italia si difende con il ritorno del cinepanettone. Per agevolare la scelta puntiamo su quattro pellicole, che amate o meno, fanno parte di quella schiera settimanale che risponde al nome di Consigli DOC… questi i nostri suggerimenti, puntuali come ogni giovedì.
IRRATIONAL MAN – Per curiosi sofisticati

Irrational Man di Woody Allen risulta essere, più di suoi altri precedenti film, una summa riepilogativa della copiosa e brillante filmografia di questo influente autore. Nell’anno dei suoi 80, il suo quarantacinquesimo film si sofferma su quei temi fin troppo cari ad Allen (forse prossimi ad una certa saturazione). Il senso della vita, la filosofia a sostegno della riflessione esistenziale e il nichilismo, non privo forse di una speranza per la quale valga la pena respirare, sono quindi i temi protagonisti di questo film, che vanta un cast composto da Joaquin Phoenix, Emma Stone e Parker Posey.

VACANZE AI CARAIBI – Per curiosi ridanciani
Vacanze ai Caraibi, il film di Natale per eccellenza, tra comicità trash e situazioni surreali, è composto da tre episodi. Menzione speciale per il primo, in cui Giorgio (Christian De Sica) scopre che la sua giovane figlia intende sposare un attempato signore: Ottavio (Massimo Ghini). Coppia scintillante e risate assicurate. Per saperne di più sugli altri scegliete il cine panettone di Neri Parenti

IL PONTE SELLE SPIE – Per curiosi infiltrati
Ispirato a fatti realmente accaduti, Il Ponte delle Spie è ambientato nel 1957, in piena guerra fredda e narra dell’inizio della crisi degli U-2 tra Stati Uniti e Unione Sovietica. Un aereo spia appartenente alla CIA fu abbattuto mentre sorvolava il territorio sovietico. Il pilota Francis Gary Power, sopravvissuto, venne però catturato dai russi e condannato. Il film racconta di come l’avvocato di Brooklyn James B. Donovan (Tom Hanks), a cui viene assegnato l’incarico di negoziare il rilascio di Powers, riesce a gestire lo scambio ‘grazie’ ad una particolare opportunità…

STAR WARS, IL RISVEGLIO DELLA FORZA – Per curiosi intergalattici
A distanza di dieci anni da La Vendetta dei SithGuerre Stellari ritorna con Star Wars Il Risveglio della Forza, ambientando la storia però trent’anni dopo gli eventi de Il Ritorno dello Jedi (episodio VI). Luke Skywalker (Mark Hamill) è scomparso, l’ex principessa Leia Organa (Carrie Fisher), ora Generale, guida la Resistenza, mentre alla Morte Nera si è sostituito il Primo Ordine, il cui adepto, Kylo Ren (Adam Driver), sembra intenzionato a seguire le orme di Dart Fener…

E ora andate giovani Jedi, scegliete il lato giusto della Forza e lasciate che la luce illumini il vostro percorso in sala!

About Simone Bracci 277 Articoli
Alla ricerca estrema dell'originalità, quel talento nascosto che il cinema porta a galla con classe ed eleganza d'autore.
Contact: Website