Buon compleanno Mr. Grape e l’arrosto con verdure

ASPETTIAMO LA NOTTE DEGLI OSCAR MANGIANDO UN TIPICO PIATTO USA

buon-compleanno-mr-grapeCountdown alla notte più attesa nel mondo cinematografico, dove paparazzi, celebrità ed elite di Hollywood si danno appuntamento per premiare, intervistare e fotografare i personaggi più importanti dell’anno. Signore e signori arriva la notte degli Oscar.

Aaaaaah… gli Oscar! Non so cosa mi piace di più di questa notte. Forse la drammaticità dei vincitori che singhiozzano come bambini ringraziando mogli e mariti (divorzio previsto dopo sei mesi dall’evento) o Dio, che a quanto pare ha avuto il tempo di renderli tutti attori dotati e ricchissimi, lasciando il resto del mondo nell’oblio. Anzi no! Mi piacciono le facce di quelli che non vincono, bravissimi nello sfoggiare espressioni mistiche tra “Se l’è meritato!” e “Ma davvero? Mortacci…”. Adoro anche le star che ci tengono a sottolineare la loro lotta per i diritti umani e per la parità di stipendi nel mondo dello spettacolo, indossando i loro vestiti sberluccicanti da migliaia di dollari!

Ma a parte il velo di falsità e lo sfarzo inutile di questi eventi, il cinema è passione, e dopo aver guardato così tanti film mi viene sempre la curiosità di sapere chi porterà a casa l’ometto d’oro! C’è a chi piace seguire la cerimonia del Pallone D’Oro e chi non si perde mai Sanremo, io domenica 28 febbraio metterò la sveglia alle 2.00 am perchè anche quest’anno la notte (mattina per noi) degli Oscar, me li guardo in diretta.

Se siete rimasti aggiornati saprete già che gli Oscar di quest’anno parlano ancora di lui, l’attore di talento che da più di 20 anni ha dato prova della sua bravura, interpretando ruoli di ogni genere con passione e dedizione, senza però essere stato mai premiato dalla giuria degli Academy Awards: tutti tifano per Leonardo di Caprio. Non è quindi la sua prima nomination, ve ne sono state ben cinque prima di quest’ultima, per la straordinaria interpretazione in The Revenant, senza mai uscire di scena con “l’amico Oscar”.

La prima nomination risale al 1993 quando un giovanissimo Leonardo Di Caprio impersona Arnie, un ragazzo quasi diciottenne con problemi mentali, fratello minore di Gilbert (Johnny Depp) che vive con le sue sorelle e la madre obesa nella immaginaria cittadina di Endora. La storia di Buon Compleanno Mr. Grape racconta la vita di una famiglia, che segnata dalla morte del padre, cerca di affrontare la vita di tutti i giorni in una cittadina bigotta, con dignità e normalità, nonostante i problemi e le difficoltà dei suoi componenti.

La madre, Bonnie Grape (Darlene Cates) obesa sin dalla morte del marito, non esce di casa da 7 anni, mangia in continuazione e non è più in grado di prendersi cura dei figli. La sorella maggiore si occupa quindi della madre e della casa, la minore invece sfoggia un carattere arrogante e distaccato nei confronti della famiglia. L’arrivo di Becky (Juliette Lewis), una giovane ragazza in viaggio con la zia, porta una ventata di novità nella vita di Gilbert che dopo la morte del padre si è preso carico delle responsabilità familiari più importanti e in particolare del fratello Arnie da cui è inseparabile, vivendo una vita monotona e senza il minimo di positività per il futuro.

In vista del diciottesimo compleanno di Arnie saranno molti gli eventi che porteranno la famiglia Grape e la madre Bonnie di nuovo in contatto con il mondo esterno svelando segreti e rompendo silenzi troppo a lungo mantenuti.

Buon Compleanno Mr. Grape è un film delicato e al contempo profondo e commovente, che mostra la buon compleanno mr grapevulneribilità di una famiglia segnata dal dolore e dalle difficoltà, ma che riesce a superare gli ostacoli della discriminazione e dell’isolamento. Creato con un budget enorme per un film di 23 anni fa, non riscosse il successo desiderato, ma potrebbe oggi giorno essere considerato un film indipendente di grande rilievo e successo con un cast d’eccezione, citando celebri nomi come: Leonardo Di Caprio, Jhonny Depp, Juliette Lewis, Mary Steenburger e John C. Reilly.

Penserete voi… e in tutto ciò che si mangia? Bèh, la nouvelle cuisine, o piatti gourmet non fanno di certo parte di questo film ma sicuramente in casa Grape gli ingredienti per una tipica cena americana non mancano: tra bacon, uova e salsicce le scene di cibo sono un tripudio del “made in USA”.

Una scena in particolare vede la famiglia Gilbert a tavola insieme, che passandosi di mano in mano piatti e vassoi pieni di carne e verdure arrosto, discutono con fervore dei preparativi per la festa di Arnie. Sarà capitato anche a voi di notare che nei film americani a cena c’è sempre una quantità indefinita di piselli, purè di patate, carne e ketchup…. che stanno mangiando? Svelato il segreto! Si tratta di un classico arrosto americano! Se avete fame e volete invitare amici per una cena stile film hollywoodiano… questa è una ricetta perfetta! Enjoy your meal!

Ingredienti:

arrostoPer la carne:

una spalla di prosciutto di maiale di circa 2,500 kg
rosmarino
paprika dolce e piccante
senape
olio di oliva
sale
salsa barbecue
semi di finocchio
aromi per arrosti

Per il pure di patate:

patate: 1 kg
acqua fredda: 2 litri
sale grosso: 1 cucchiaio
burro: 50 gr.
latte tiepido: 2 bicchiere
sale
noce moscata

Verdure:

Piselli, carote e pannocchie di granturco

Preparazione per la carne:

Prendete una spalla di prosciutto di maiale e, con un coltello affilato, incidete tutta la parte di grasso.

Massaggiate da tutte le parti con una bella spalmata di senape poi con paprika dolce e piccante, semi di finocchio, rosmarino, aromi misti per arrosto e sale. Innaffiatelo con olio di oliva e avvolgetelo completamente con la stagnola. Sistemate in una pirofila o stagnola, aggiungete un bicchiere di acqua sul fondo e infornate a 160 gradi per 3 ore.

Dopo la prima cottura, estraete la carne dal forno, togliete la stagnola, spennellatela da tutte le parti con salsa barbecue e infornatela nuovamente a 170 – 180 gradi per ancora un’ora.

Sfornate a questo punto il vostro arrosto, passatelo su piatto da portata, recuperate il fondo di cottura e usatelo per irrorare le fette man mano che le tagliate.

Preparazione per il purè:

Per prima cosa cominciate a sbucciare le patate. Tagliatele a grossi pezzi, mettetele in una pentola e copritele con abbondante acqua fredda (potete anche, in alternativa, cuocere le patate intere e pelarle dopo cotte). Salate con un cucchiaio di sale grosso e cuocete le patate. Il tempo di cottura dipende dalla qualità delle patate e da quanto grossi avete tagliato i pezzi. Indicativamente occorrono 20′-30′ da quando l’acqua ha raggiunto il bollore, e comunque potete accertare il grado di cottura infilando una forchetta nella patata (… se entra a fatica, allora deve cuocere ancora).

Preparazione verdure:

Tagliate le carote a rondelli, e fatele cuocere in una pentola con un po’ d’acqua per circa 15/20 minuti. Fate cuocere i piselli in abbondante acqua, per circa 15 minuti. Fate cuocere le pannocchie in abbondante acqua, per circa 15 minuti. Dopodiché scolate sia le carote, i piselli che le pannocchie.

About Redazione Film4Life 5524 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook