Diane Keaton è Erica Barry

DIANE KEATON COME ERICA BARRY VINCE UN GOLDEN GLOBES CON LA SUA INTERPRETAZIONE IN TUTTO PUO’ SUCCEDERE

tutto può succedereMaglia a collo alto rigorosamente monocromatica, pantaloni beige e aria un po’ austera, che nasconde un cuore tenero e una dolcezza in parte dimenticata. È questo uno dei look sfoggiati da Diane Keaton in Tutto può succedere – Something’s Gotta Give della regista Nancy Meyers, uscito in Italia nel 2004.

Erica Barry è una commediografa di successo che ha ormai superato i cinquant’anni, divorziata e con una figlia poco più che ventenne. La donna ha da tempo chiuso il suo cuore all’amore, ma la sua routine viene sconvolta quando decide di trascorrere il week end nella sua casa al mare senza sapere che sua figlia ha avuto la medesima idea.

Marin (Amanda Peet), infatti, si è recata lì in compagnia del suo nuovo “ragazzo”, Harry (Jack Nicholson), un imprenditore newyorkese ultrasessantenne, che ama frequentare donne più giovani. Erica non è entusiasta della sua presenza nella vita della figlia, ma è certa della breve durata di quella relazione e preferisce fare buon viso a cattivo gioco.

Tuttavia, una sera mentre è in compagnia di Marin, Harry ha un attacco cardiaco ed è portato di corsa in ospedale. Lì Erica fa la conoscenza del dottor Julian Mercer (Keanu Reeves), che si dichiara suo grande fan e che sembra affascinato da lei anche se la donna lo vede soltanto come un buon partito per la figlia.
A causa delle precarie condizioni di salute di Harry, lui ed Erica vengono costretti a una convivenza forzata, almeno fino a quando l’uomo non sarà abbastanza in forze per tornare a New York. All’inizio i due sembrano incapaci di intavolare un rapporto civile, ma con il trascorrere dei giorni si rendono conto che, forse al di là delle apparenze, hanno qualcosa in comune e finiscono per trascorrere volentieri il loro tempo assieme.

Il loro idillio viene interrotto dal ritorno di Marin che, accortasi dei loro sentimenti, decide di troncare la relazione. Tuttavia, la faccenda si complica poiché il dottor Mercer comincia a corteggiare Erica. Incerta su cosa sia più corretto fare, la commediografa trascorre una notte di passione con Harry e, in una delle scene più epiche del film, chiede all’uomo di tagliare il suo maglione a collo alto, nel simboleggiare la sua ritrovata libertà e femminilità.

La prospettiva di cambiare stile di vita e di impegnarsi con Erica però spaventa l’uomo, che non riesce a prometterle un futuro assieme e preferisce far ritorno a casa. Rimasta sola, la donna decide di vendicarsi e di sfogare il suo dolore scrivendo una commedia ispirata alla storia con lui e di ricominciare a uscire con il dottore. Nel frattempo Harry ha una rivelazione e si accorge di non poter continuare a vivere in questo modo. L’uomo inizia un viaggio nel suo passato sentimentale per cercare di capire che cosa lo ha reso così cinico e quando un anno dopo raggiunge Erica, che è in vacanza a Parigi insieme al dottor Mercer, pare pronto a tutto pur di riconquistarla.

Tutto può succedere è stata la seconda pellicola in cui Diane Keaton e Jack Nicholson girarono insieme dopo Reds di Warren Beatty nel 1981. Grazie alla sua interpretazione l’attrice ottenne una nomination all’Oscar come migliore attrice protagonista e fu premiata con un Golden Globe come migliore attrice protagonista in una commedia o musical nel 2004.

 

About Valentina Mordini 202 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".