Una serie di sfortunati eventi: first look

ARRIVA SU NETFLIX LA SERIE TV UNA SERIE DI SFORTUNATI EVENTI

sfortunati eventiUna serie di sfortunati eventi è l’attesissima serie tv di Netflix tratta dall’omonima serie di romanzi di Lemony Snicket. La serie narra le sfortunate vicende dei tre orfani Violet, Klaus e Sunny Baudelaire che, dopo la morte dei genitori a causa di un incendio, vengono affidati alle cure del Conte Olaf. Quest’ultimo si rivela però un personaggio malvagio che vuole impossessarsi del loro immenso patrimonio economico. La fuga dal loro antagonista dà inizio alle peripezie affrontate dai tre fratelli per difendersi e scoprire i misteri collegati alla morte dei genitori, aiutati solo dal loro impegno, dalle doti naturali e dai trigemini Pantano, un altro gruppo di orfani che condivide una storia simile a quella dei Baudelaire.

Nonostante Netflix abbia rilasciato l’intera prima stagione di Una serie di sfortunati eventi, oggi vi parleremo unicamente del pilot per darvi un’idea di quello che vi aspetterà. Creato da Mark Hudis, il progetto vede nel cast un formidabile Neil Patrick Harris, conosciuto per aver interpretato il ruolo di Barney Stinson in How I Met Your Mother (E alla fine arriva mamma! in italiano). L’attore, che veste i panni del Conte Olaf – il tutore dei tre fratelli Baudelaire -, con le sue grandi doti attoriali è riuscito a mettere in ombra le performance degli stessi interpreti principali, Malina Weissman (Violet), Louis Hynes (Klaus) e la piccolissima Presley Smith (Sunny).

Nell’impersonare il malvagio di turno Neil Patrick Harris non manca di originalità, trasmettendo al pubblico televisivo quella giusta dose di inquietudine e fascinazione che non dovrebbero mai mancare in prodotti di genere mistery. Lo stato di turbamento permane per tutta la durata dell’episodio e questa sensazione è percepibile dall’atmosfera che riecheggia nell’abitazione, dagli atteggiamenti adottati dal Conte Olaf (insieme al suo modo di vestire e al suo aspetto) e dalle regole che quest’ultimo impone, volte a sfruttare i tre protagonisti. Altro personaggio molto ambiguo è quello di Joan Cusack, nel ruolo di un stravagante giudice particolarmente interessato a conoscere e aiutare i ragazzi, o almeno così pare.

Malina Weissman, Louis Hynes e Presley Smith sono molto credibili, ma a sorprendere è stata la scelta del creatore della serie di rendere comprensibili i suoi insensati versi. Ciascuno di essi, infatti, viene tradotto in lingua italiana su Netflix, rendendo il prodotto molto più divertente di quanto si possa immaginare. Insomma, ci troviamo di fronte a un lavoro che mescola sapientemente mistero e ironia, suscitando anche qualche risata qua e là. Molto interessante è stata anche la scelta di fare in modo che a raccontare la storia fosse lo stesso Lemony Snicket, interpretato da Patrick Warburton. Chi ha letto i romanzi di Lemony Snicket e ha visto il film del 2004, Lemony Snicket – Una serie di sfortunati eventi di Brad Silberling, non potrà fare a meno di notare quanto la serie sia molto vicina a entrambi i progetti. Eppure, nonostante all’inizio la storia abbia un ritmo lento, riesce a far emergere nello spettatore un forte senso di soddisfazione.

About Redazione Film4Life 5538 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook