The Catcher Was A Spy: dal libro al film

PAUL RUDD SARÀ MOE BERG DELL’ADATTAMENTO CINEMATOGRAFICO DEL BEST SELLER THE CATCHER WAS A SPY DI NICHOLAS DAWIDOFF

the catcher was a spyLe storie incentrate su personaggi fuori dall’ordinario sono sempre molto amate a Hollywood ed è proprio a uno di questi che sarà dedicato il prossimo film del regista Ben Lewin, che adatterà per il grande schermo il romanzo The Catcher Was A Spy di Nicholas Dawidoff. Il best seller racconta la storia vera di Moe Berg, un giocatore di baseball che divenne un’importante spia contro i nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.

Nonostante i pregiudizi che talvolta ritengono gli sportivi poco intelligenti, Berg rappresentava l’eccezione estrema con una laurea in legge e la conoscenza di ben nove lingue straniere. Tuttavia, il suo nome è rimasto nella storia non tanto per i meriti sportivi, quanto per la sua parallela attività di spia per l’OSS (precursore della CIA).

Il film si soffermerà principalmente sulla missione più importante di Berg: avvicinarsi a Werner Heisenberg, l’enigmatico scienziato nazista a capo del programma atomico. Il giocatore sarà coadiuvato dal padre dell’Intelligence “Wild Bill” Donovan, dall’esperto militare Robert Furman e dal noto fisico Samuel Goudsmit. Fra pericolose indagini e sospetti, Berg incontrerà anche l’amore.

La sceneggiatura di The Catcher Was A Spy è stata curata da Robert Rodat, che ottenne una nomination all’Oscar nel 1999 per quella di Salvate il soldato Ryan. Per interpretare Berg è stato scelto Paul Rudd, noto soprattutto per il ruolo di Ant Man nei film Marvel, mentre Paul Giamatti e Guy Pearce saranno rispettivamente Goudsmit e Furman.

Jeff Daniels interpreterà il padre dell’Intelligence, mentre Sienna Miller sarà Estella Huni, la donna della quale Berg si innamorerà. Nel cast anche Giancarlo Giannini, che sarà il professore di fisica Eduardo Amaldi.

Le riprese del film sono attualmente in corso a Praga.

About Valentina Mordini 202 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".