Come cambiano i budget dei film indipendenti statunitensi

COME STANNO CAMBIANDO I BUDGET DEI FILM INDIPENDENTI STATUNITENSI. ECCO QUELLO CHE È EMERSO DURANTE LO ZURICH SUMMIT

scott franklinIn questi giorni è attualmente in corso lo Zurich Film Festival (26 Settembre/6 ottobre), durante il quale ha avuto luogo anche lo Zurich Summit (28/29 Settembre) in cui si è discusso della situazione dei film indipendenti statunitensi e della necessità della diminuzione del loro budget di produzione.

Quest’ultimi infatti di solito sono troppo alti per renderli praticabili sul mercato internazionale delle vendite, ma non è facile per i produttori tagliarli. Parlando all’evento, Thorsten Schumacher, fondatore e CEO del gruppo di vendita internazionale Rocket Science, ha affermato che i budget sono diventati più rigidi negli ultimi anni, ma devono essere ancora dimezzati per essere realistici.

Parlando a un panel successivo, Scott Franklin, il produttore di Il Cigno Nero e Jackie ha dichiarato di essere costantemente consapevole dell’esigenza di tenere sotto controllo i budget. “Abbiamo dovuto capire come realizzare la maggior parte dei film che avevamo in programma con meno di quanto inizialmente previsto”.

Tuttavia, l’uomo ha aggiunto che ridurre i budget ha finito spesso per migliorare i film in modo creativo. Mentre il produttore di Birdman John Lesher ha notato che una parte importante del lavoro di un produttore è proprio quello di mantenere alto l’umore dei registi, anche quando si tratta di tagliare i costi.

Pur se lo spazio di vendita internazionale per i film indipendenti è sempre più competitivo, il prodotto giusto può ancora trovare il suo posto. In tal senso, Schumacher ha affermato: “Il film di Aaron Sorkin [The Trial Of The Chicago 7] mi ha restituito la fiducia nelle vendite all’estero. È un dramma svolto in tribunale negli anni ’60, per cui non si tratta della vendita più facile oltreoceano, ma è stato completamente esaurito per i distributori indipendenti”.

“C’è sempre una sorpresa. In tempi incerti c’è sempre un volo verso la qualità”, ha aggiunto Jonathan Kier, presidente delle vendite e della distribuzione presso Sierra/Affinity.

About Valentina Mordini 248 Articoli
"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita".