Gazzara e hinzman – due icone del cinema ci lasciano in pochi giorni

BEN GAZZARA, GRANDE INTERPRETE ITALO-AMERICANO

Avere origini italiane può rivelarsi – per alcuni – fonte di imbarazzo, al contrario Ben Gazzara era fiero di essere italo-americano e non temeva di sottolinearlo.

Figlio di immigrati siciliani, Biagio Anthony Gazzara era nato a New York nel 1930 ed intorno ai vent’anni aveva iniziato a muovere i primi passi nel mondo della recitazione.

Aveva studiato al prestigioso Actors Studio che gli permise di calcare il palcoscenico di Broadway,  affinare la propria arte per  poi diventare poi uno degli attori più richiesti nel mondo del cinema d’autore.

In seguito ai primi ruoli marginali, la sua consacrazione avvenne intorno agli anni ’70, grazie alla collaborazione con il collega e amico John Cassavetes, con il quale lavorò per i film Mariti (1970), L’assassino di un allibratore cinese (1976) e Opening Night (1977).

La sua carriera continuò a svilupparsi e gli permise di dedicarsi all’arte cinematografica sia negli Stati Uniti che in Italia, paese delle origini con cui aveva mantenuto un legame forte e nel quale non perdeva occasione di recarsi.

Nelle pellicole nostrane ha ricoperto il ruolo principale nel Camorrista di Giuseppe Tornatore e Don Bosco di Castellani (1988).

 

BILL HINZMAN

BILL HINZMAN, ZOMBIE D’ECCEZIONE

Chi ha ancora impresso nella memoria lo zombie che si aggirava per il cimitero nel famosissimo horror La notte dei morti viventi (1968), saprà di chi sto parlando. Bill Hinzman, all’anagrafe Samuel William Hinzman, è stato il primo zombie del grande schermo, accettando il ruolo e legandolo a sé per tutta la sua carriera.

Dedicò il suo percorso cinematografico all’horror, diventando così un’icona del genere. Non si limitò però alla recitazione, da amante del cinema quale era, si cimentò per Romero anche come macchinista, direttore della fotografia e aiuto regista.

Per Romero Hinzman ha continuato ad apparire in numerose pellicole, molte delle quali hanno segnato la storia del cinema horror, come There’s Always Vanilla (1971), La Stagione della Strega (1972) e La Città verrà Distrutta all’Alba (1973).

Il suo ultimo ruolo risale al 2011, anno in cui ha interpretato Harvey Hix in River of Darkness di Bruce Koehler. 

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook