È finita l’era del cinepanettone: de laurentiis dice stop

POLEMICHE CON DE SICA: “NON È MORTO!”

Aurelio De Laurentiis ha deciso: è ora di mandare il cinepanettone in pensione. Dopo i risultati deludenti dello scorso Natale al box office, il patron del Napoli Calcio e della Filmauro ha infatti decretato la fine di un’era: quella del cinepanettone, che non sarà più prodotto (almeno da lui!).

Dal Natale 2013, ha annunciato ieri De Laurentiis, mettendo finalmente fine a tutte le polemiche attorno al genere (non negatelo, anche voi avete detto: “Ma perché li continuano a fare?”), annunciando che si lascerà spazio a film più meritevoli, non volgari e preferibilmente comici, ma non solo. Nella testa di De Laurentiis ci sono anche commedie romantiche e riportare sullo schermo grandi coppie di comici, che hanno fatto successo sul piccolo schermo, come Luca e Paolo, che torneranno in sala proprio nel 2013 con Ti fidi di me.

Quindi, a conti fatti, quello del Natale 2012 sarà, almeno al momento, l’ultimo cinepanettone di sempre e il titolo, per chi ancora non lo sapesse, sarà Colpo di Fulmine. Ma potevano non mancare le polemiche intorno alla decisione di De Laurentiis? Certamente no! È di oggi la replica di Christian De Sica, il volto più noto del cinepanettone, che ha dichiarato: “Cambiare qualcosa è giusto, ma dire che il cinepanettone è morto è forse una cosa esagerata. In fondo, anche alle ultime edizioni dei biglietti d’oro, siamo stati tra i vincitori. È vero, forse ci sarà un po’ di stanca, ma 13 milioni di incasso vorranno pur dire qualche cosa”.

Replica anche Neri Parenti che rincara la dose: “Non sono d’accordo con Aurelio De Laurentiis per questo colpo di spugna del cinepanettone. Basti pensare che solo l’anno scorso Vacanze di Natale a Cortina vinse il biglietto d’oro e fu uno dei tre migliori incassi”. Insomma anche se per De Laurentiis il genere è morto, forse si troverà qualcun altro disposto a mettere quattrini per portare in sala il cinepanettone. Ma questa, come si dice, è un’altra storia!

About admin 2553 Articoli
CURIOSI DI CINEMA
Contact: Facebook