Magic mike: il cinema che si toglie i veli

UNA BREVE CARRELLATA DI FILM DOVE GLI SPOGLIARELLI HANNO FATTO DA PADRONI

Uscirà il prossimo 21 settembre Magic Mike il film ambientato nel magico mondo dello spogliarello maschile e che pende spunto dalla storia di Channing Tatum, attore modello e interprete della pellicola, che all’età di 19 anni lavorava in un locale di Tampa sotto lo pseudonimo di Chan Crawford. Per la regia di Steven Soderbergh la storia narra le vicende di un esperto spogliarellista che inizia al suo mondo The Kid un novellino che vuole intraprendere la sua stessa “carriera”.

Magic Mike non è il primo film che porta sul grande schermo il mondo del belvedere a pagamento: infatti leggendo la trama viene subito in mente Full Monty –  Squattrinati organizzati pellicola in cui due disoccupati, nel disperato tentativo di metter su quattrini, organizzano uno spettacolo di spogliarello maschile coinvolgendo altri uomini con i medesimi problemi e ottenendo, alla fine, un ottimo successo.

Per quanto riguarda il mondo dello spogliarello femminile nel 1996 la carriera di Demi Moore fu consacrata grazie a Striptease film in cui l’attrice interpretava una donna che, licenziata in tronco, decide di esibirsi in uno strip bar per potersi mantenere e riavere l’affidamento della figlia. Il film, nonostante la Moore sfoggiasse un notevole corpo, fi distrutto dalla critiche e “vinse” addirittura 6 Razzie Awards.

Andando ancora un pochino indietro nel tempo un altro lungometraggio che vede l’interprete, in questo caso Elizabeth Berkley costretta, per soldi a mostrare il suo corpo è Showgirls film del 1995 diretto da Paul Verhoeven.

Che sia stata scelta la chiave drammatica o comica, che siano “pubblici” o “privati”, gli spogliarelli nel cinema sono sempre stati presenti da Dancing at the Blue Iguana con Daryl Hannah o il film canadese diretto da Atom Egoyan intitolato Exotica e poi sono numerosissime e celebri le scene di spogliarello di cui sono costellati i film come quella di Sofia Loren in Ieri, oggi, domani, di Kim Basinger in 9 settimane e 1/2 , di Natalie Portman in Closer, di Salma Hayek nel film Dal tramonto all’alba, di Marisa Tomei in The Wrestler.

(13 settembre 2012)

About Sandra Martone 1239 Articoli
Fiera, sommessa, repentina e breve. Anima d'annata ma anche editor e talent scout.
Contact: Facebook