Lontano da tutti, film di Andrea Sbarretti

LONTANO DA TUTTI, NUOVO FILM DEL REGISTA INDIPENDENTE ANDREA SBARRETTI

locandinaNell’estate 2014 la Thyssen Krupp – Acciai Speciali Terni, annuncia il licenziamento di 550 operai. Dopo estenuanti trattative si sceglie di favorire l’uscita di “soli” 290 operai attraverso una buonuscita economica. Luigi, prossimo alla pensione accetta il licenziamento e si ritira in montagna lasciando la somma incassata alla figlia Liù – ed è da lì che la vera storia inizia.

Inizia così Lontano da Tutti, nuovo film di Andrea Sbarretti; si tratta di un lungometraggio incentrato sugli operai Ast in un drammatico racconto di chi ha perso tutto e si ritrova da solo. Scegliendo la solitudine, il sessantenne Luigi decide di vivere da eremita perché è a tutti gli effetti rimasto solo: sua moglie è morta l’anno prima, e sua figlia, ormai adulta a cui lascia quei pochi soldi della liquidazione. Il protagonista sopravvive in questo modo: in una solitudine silenziosa, tra le montagne innevate, “lontano da tutti”, sopratutto dallo Stato-ladrone, contro cui l’uomo è stanco di combattere.

Il regista Andrea Sbarretti regala allo spettatore un altro squarcio di cinema indipendente, focalizzandosi su tristi realtà quotidiane, ma che colpiscono per la loro immediatezza e immedesimazione. Anche con Lontano da Tutti, il regista sceglie persone sconosciute, solo attori umbri e non famosi, che hanno voglia di entrare nel difficile mondo cinematografico. Tra gli attori ingaggiati dal regista ternano c’è una nuova scoperta: Maila Ciucci che è la protagonista di Lontano da Tutti. Con questa pellicola, Sbarretti torna al noir dopo 7 anni dal suo ultimo lungometraggio di questo genere, al suo esordio da regista, intitolato Il muro del passato. Per la sua ultima fatica sceglie il precariato, tema attualissimo, su cui indaga con sguardo delicato e lucido.

Sbarretti entra nel cuore delle persone umili e lo fa attraverso il suo protagonista maschile, Luigi Fortunati. Uscito nel 2014, Lontano da Tutti è stato girato tra Terni, Spoleto, Collebertone e Terminillo.

About Verdiana Paolucci 440 Articoli
Linguista, aspirante giornalista, amante del cinema, malata di serie tv, in particolare dei crime polizieschi.