Disney Pixar al lavoro su nuovi “progetti animati”

DA LOS ANGELES INDISCREZIONI SUI NUOVI SEQUEL IN CANTIERE

MV5BMTUzNTc3MTU3M15BMl5BanBnXkFtZTcwMzIxNTc3NA@@._V1_SX640_SY720_La fonte è sicuramente di quelle attendibili, visto che il giornale ad aver riportato la notizia, fuso americano, è nientemeno che il New York Times. Il principale tabloid a stelle e strisce riferisce infatti di alcune indiscrezioni trapelate a margine della riunione annuale degli azionisti della Disney, società leader nel settore dell’entertainment e nella produzione cinematografica.

Di fronte ai partner dell’azienda, identificata con l’iconografica di Topolino (Mickey Mouse nella sua versione originale) Robert A. Iger, amministratore delegato e Presidente del gruppo, ha infatti rivelato che la controllata Pixar, compagnia nata da una costola della Lucas Film, acquistata e valorizzata da Steve Jobs e poi ceduta a suon di milioni di dollari al colosso dell’animazione, sta lavorando a due progetti paralleli: entrambi sequel.

Da un lato il terzo capitolo di Cars: Motori Ruggenti, dall’altro il seguito de Gli incredibili, cartone animato dedicato al mondo dei supereroi tanto caro al pubblico dei giovani e meno giovani. La notizia ha subito alimentato alcune voci relative alle strategie commerciali della Disney.

Questo perché dopo l’uscita in sala di Monster University ed in attesa di Finding Dory e del sequel di Alla ricerca di Nemo (previsto per il 2016) la speranza era quella di vedere al lavoro i migliori creativi del mondo su progetti nuovi, anziché riciclare prodotti dall’”usato sicuro”. Che anche alla Pixar abbiano smarrito il tocco magico e siano in crisi di idee??

Naturalmente anche quando si parla di cartoni animati, bisogna fare un ragionamento più complesso e analizzare a tutto tondo  le ragioni di un successo o di un presunto flop andando a considerare come variabile fondamentale quanto questi abbiano fatto guadagnare alla loro casa madre.

Se andiamo ad analizzare gli incassi di Cars 2, i circa 560milioni di dollari rappresentano uno standard inferiore alle aspettative, ma l’indotto complessivo generato dal brand, in primis relativo al merchandising e alle attività legate ai numerosi parchi a tema sparsi per il mondo, la plusvalenza è più che milionaria, sicuramente oltre il miliardo di dollari. Un ottimo affare!

Più mirata invece, almeno ad una analisi in superficie, l’idea di un sequel degli Incredibili, considerando che il film valse alla Pixar ben 2 Oscar e oltre 600 milioni di bigliettoni verdi di incasso.

A margine della riunione con i principali investitori della Disney si è inoltre fatto riferimento ad un altro film attesissimo nelle sale.
Stiamo parlando del nuovo capitolo della saga di Star Wars, del quale, in previsione dell’uscita in sala nel dicembre 2015, trent’anni dopo il primo Star Wars: Una nuova speranza, è stata annunciata la data di inizio riprese per maggio negli studi di Londra.

 

 

About Francesco Buosi 379 Articoli
Onnivoro cinematografico e televisivo, imdb come vangelo e la regia come alta aspirazione.
Contact: Facebook