Maleficent e le altre: La Regina di Cuori

LA REGINA DI CUORI DAL ROMANZO DI LEWIS CARROL AI FILM E AL PICCOLO SCHERMO

Nell’originario racconto di Lewis Carrol, Alice nel Paese delle Meraviglie, la principale antagonista della piccola fanciulla dispersa nel visionario mondo La Regina di Cuori aveva la tempra e le fattezze della Regina Vittoria D’Inghilterra. Sovrana incontrastata del Paese delle Meraviglie la donna era facile a scagliare dure punizioni nei confronti dei suoi sottoposti per le più strambe ragioni: vittima illustre della sua follia, sempre secondo il romanzo, è il Cappellaio Matto che fu condannato dalla stessa a essere sempre fermo all’ora del tè in quanto incolpava il folle uomo di aver ucciso il tempo.

MaleficentI disegni originali ritraggono la Regina di Cuori come una donna dal viso sempre crucciato e la corporatura robusta e la disneyana versione prende notevolmente spunto da quelle immagini anche se ci sono delle differenze notevoli tra il personaggio letterario e quello cinematografico: nel racconto il popolo e la stessa Alice non avevano alcun rispetto per la Sovrana che facilmente condannava a morte chiunque anche se nessuno eseguiva i suoi ordini mentre nel film di animazione al grido di “tagliategli la testa!” la paura si palesava negli occhi delle sue carte. La Regina di Cuori del film Disney era anche l’unico personaggio in grado di tenere a freno la curiosità della piccola Alice e caratterialmente somigliava molto di più alla Regina Rossa di un altro romanzo di Carrol, Oltre lo specchio. Nel Classico Disney la prima volta la regina compare dopo la parata degli austeri soldati-carte da gioco. La sua prima azione nel film – come a sottolineare il suo indiscusso ruolo di cattiva –  è di condannare a morte tre giardinieri colpevoli di aver piantato delle rose bianche che, nel tentativo di rimediare al loro errore, avevano verniciato di rosso.

Molte sono state le riletture cinematografiche e televisive della storia di Alice nel Paese delle Meraviglie e in ognuna di queste la Regina di Cuori ha avuto ruoli e volti Maleficentimportanti. In Alice in Wonderland di Tim Burton la Sovrana del Paese delle Meraviglie porta il nome di Regina Rossa ed è interpretata da Helena Bohnam Carter la cui testa è stata resa sproporzionata rispetto al corpo grazie alla computer graphica. Il film del visionario regista riscrive il passato della villain che nel lungometraggio ha preso il potere su Sottomondo (il vero nome del Paese delle Meraviglie) dopo aver spodestato la sorella minore Mirana di Marmoreal, la Regina Bianca.

Due differenti versioni della Regina di Cuori sono state portate sul piccolo schermo con Once Upon a time e il suo spin off Once Upon a Time in Wonderland: nella prima serie televisiva la Regina compare col nome di Cora, madre della Matrigna di Biancaneve, mentre nella seconda – ambientata come titolo fa intendere nel Paese delle Meraviglie – è tra i principali personaggi nonché ex amante del Fante di Cuori.

Di certo non rispettabile come la Regina da cui prende le fattezze originali, Vittoria Hannover, La Regina di Cuori è l’unica Villain Disney che fa parte di una storia corale quale è Alice nel Paese delle Meraviglie e che, nonostante la moltitudine di personaggi che il film descrive, riesce comunque a spiccare grazie alla sua irresistibile crudeltà.

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook