Jack Lemmon & Walter Matthau: che coppia!


FERMOIMMAGINE: LA STRANA COPPIA DI HOLLYWOOD INSIEME 30 ANNI

Jack Lemmon e Walter MatthauJack Lemmon e Walter Matthau compaiono insieme sul grande schermo per la prima volta nel 1966, protagonisti della commedia di Billy Wilder, Non per soldi…ma per denaro. Coinquilini e cognati dai caratteri opposti, i due cercano di imbrogliare l’assicurazione approfittando di un incidente che Harry (Lemmon) ha avuto sul lavoro. Travolto da una giovane promessa del football mentre riprendeva una partita, Harry si lascia convincere da William (Matthau) a fingersi paralizzato: William punta ad un lauto risarcimento, mentre Harry spera così di riconquistare l’affetto della ex-moglie.

Il film ottiene solo un discreto successo al botteghino, ma rivela al mondo dello spettacolo la perfetta alchimia comica tra i due attori. Per la sua interpretazione Walter Matthau vince addirittura l’Oscar come miglior attore non protagonista, consacrando definitivamente la sua carriera cinematografica iniziata un decennio prima. Jack Lemmon d’altra parte, che aveva già lavorato con Wilder e ottenuto due nomine agli Oscar per i suoi ruoli nei successi A qualcuno piace caldo (1959) e L’appartamento (1960), trova in Matthau un grande amico e un impareggiabile coprotagonista.

Intuita la formula vincente, Hollywood non esita a riproporla e nel 1968 esce La strana coppia, tratta dall’omonima commedia teatrale di Neil Simon. Matthau porta sul grande schermo il ruolo che aveva già calcato sul palcoscenico trasformandosi in Oscar, un giornalista sportivo divorziato, terribilmente disordinato e pieno di vizi. Quando il suo migliore amico Felix viene lasciato dalla moglie, Oscar gli offre ospitalità a casa sua senza sapere a cosa va incontro: maniaco dell’ordine, della pulizia e del risparmio, Felix sconvolge la routine del suo coinquilino, in un crescendo di tensione e situazioni esilaranti.

La pellicola è uno dei più grandi successi dell’anno e incassa ben 45 milioni di dollari. Da quel momento Lemmon e Matthau tornano a divertirsi insieme e a divertire il pubblico a cadenza regolare, girando molte altre commedie incentrate sui loro battibecchi. Diretti di nuovo da Bill Wilder, tornano al cinema nel 1974 con Prima pagina, affiancati da una Susan Sarandon agli esordi, e poi ancora nel 1981 in Buddy Buddy, benchè quest’ultima collaborazione con il regista non ottenga al botteghino le cifre sperate.

È però a quasi trent’anni di distanza dal loro primo film insieme che la coppia di attori compare, sempre più affiatata, in cinque pellicole nell’arco di cinque anni. All’inizio degli anni Novanta interpretano Due irresistibili brontoloni (1993) per ben due volte, tornando a recitare nel sequel That’s Amore – Due improbabili seduttori (1995). Nel frattempo prendono parte al film tratto dal romanzo di Truman Capote L’arpa d’erba (1995), mentre poco tempo dopo si fingono ancora una volta cognati ne Gli impenitenti (1997). La loro collaborazione al cinema si chiude con il secondo capitolo del loro film più celebre: La strana coppia II (1998).

La sola volta in cui Jack Lemmon e Walter Matthau lavorano insieme ad un film, senza però comparire insieme sullo schermo, coincide con l’unico passaggio di Lemmon dietro alla macchina da presa. Nel 1971 esce Kotch (tradotto in italiano nell’esplicativo Vedovo aitante, bisognoso affetto offresi anche babysitter), in cui viene raccontata l’improbabile amicizia tra una ragazza incinta e un vispo anziano sfuggito ai parenti per non finire in una casa di riposo. La pellicola riceve quattro nominations agli Oscar, tra cui quella a Walter Matthau per Miglior attore protagonista.

About Redazione Film4Life 5537 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook