Viva la mamma, anche animata!

IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA MAMMA, SCOPRIAMO QUALI SONO LE PIÙ AMATE COMPARSE NEI FILM D’ANIMAZIONE DISNEY

La festa della mamma è alle porte, e noi amanti del cinema e dei cartoon abbiamo deciso di festeggiare con una carrellata delle mamme dei film Disney, perché no, per sceglierne uno insieme alla nostra da guardare insieme.

Da brava mamma, la Disney ne ha celebrate molte, umane e non. Infatti, nonostante in molte sue pellicole i personaggi abbiano solo il padre o siano addirittura orfani, con matrigne o altri a prenderne il posto, tanto che qualcuno si è anche divertito ad immaginare come sarebbero lo madri di Pocahontas o Ariel, sono molti altri i casi in cui la figura della mamma è presente, in modo centrale o non. Eccone alcune delle più amate dal pubblico.

Brave RibelleIniziamo da un film recente (2012), insignito di numerosi premi e fra i più apprezzati degli ultimi anni, che affronta per la prima volta in modo centrale il legame tra madre e figlia: Ribelle. Questa pellicola, proprio per questa scelta, è assolutamente innovativa, e forse un unicum della House of Mouse, in quanto la storia ruota proprio intorno al rapporto tra Merida e Elinor e a quei sentimenti che, soprattutto in età adolescenziale, portano inevitabilmente queste due figure a scontrarsi: la madre che pensa cosa sia meglio per la propria figlia, e la figlia che sente di non essere capita. Ribelle mostra il momento in cui si interrompe la comunicazione perché arrogantemente ognuna vuole imporre la propria visione; ma questa esperienza è per loro un percorso di conoscenza non solo di sé stesse, ma l’una dell’altra, portandole ad approfondire il loro legame e a capire davvero cosa vuol dire essere madre e figlia, rispettandosi a vicenda. Tra l’altro, Merida, Aurora (La bella addormentata), Mulan e Rapunzel, sono le uniche principesse Disney ad avere tutti e due i genitori in vita.

In Peter Pan assistiamo non solo al caso in cui la mamma vive il difficile momento in cui la crescita dei propri figli è ormai un dato di fatto, passaggio inevitabile della loro vita, ma ci mostra anche quello in cui la mancanza di questa importante figura è così forte da desiderarne una a tutti costi: non potendo avere Mary, i bimbi sperduti vengono allora adottati dalla sua diretta discendente, Wendy, prelevata da Peter per adempiere a questo preciso compito, che nell’immaginario dei bimbi corrisponde ad uno dei momenti più dolci del rapporto, ossia la favola serale.

Più frequenti le mamme animali, sia adottive come quella di Tarzan o di Mowgli, sia naturali, a cominciare dalla madre di Bambi, che è stata una delle prime a comparire, seppur per breve durata, sul grande schermo; indimenticabile per aver fatto piangere milioni di spettatori per il suo tragico destino. Poi c’è quella di Dumbo, elefantessa di un circo legata a catene strette e corte che le impediscono di stare col suo cucciolo, tanto amorevole quanto protettiva.

Elegante e raffinata, direttamente dagli alti borghi della capitale francese, arriva invece Duchessa, la mamma delle tre pesti feline de Gli Aristogatti, rapita e abbandonata insieme ai suoi piccoli dal maggiordomo di casa e impegnata in un viaggio che dalle campagne parigine la riporterà a casa, senza mai abbandonare la famiglia e, anzi, ampliandola, con nuovi amici e il gatto della sua vita. Ugualmente determinata Peggy, la dalmata che da 13 cuccioli arriva ad aver ben 99 per impedire che questi cagnolini diventino la nuova pelliccia di Crudelia Demon in La carica dei 101.

Queste sono solo alcune delle mamme Disney, ma altre le trovate nella nostra fotogalleria.

 

About Eleonora Materazzo 570 Articoli
"Drama is life with the dull bits cut out"