Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017: gli ospiti

ANNUNCIATI OLIVER STONE E WILLEM DAFOE PER LA PROSSIMA EDIZIONE

Lucca Film FestivalSi è tenuta qualche giorno fa la conferenza stampa di presentazione della prossima edizione del Lucca Film Festival e Europa Cinema 2017, che si svolgerà dal 2 al 9 aprile, durante la quale sono stati presentati gli ospiti internazionali. Dopo David Lynch, David Cronenberg, William Friedkin e George Romero, sarà Oliver Stone il principale protagonista. Dopo essere passato anche dall’ultima edizione della Festa del Cinema di Roma, dove ha presentato Snowden, il regista statunitense, tre volte premio Oscar, riceverà a Lucca un riconoscimento alla carriera. In programma anche una retrospettiva che ripercorrerà per intero la carriera del cineasta: dal film d’esordio Seizure al suo ultimo citato lavoro, passando per Alexander, il film epico con protagonista Colin Farrell sul sovrano Alessandro Magno.

Non solo Oliver Stone, non solo cinema americano. Saranno ospiti anche del Festival anche Aki Kaurismaki e Oliver Assay. Il regista di Miracolo a Le Havre riceverà anche lui il premio alla carriera e l’onorificenza della Fondazione Giacomo Puccini per la pellicola Le luci della sera (2006), e presenterà la prima italiana della sua ultima fatica, The other side of hope, visto di recente alla Berlinale. Stesso trattamento per il regista francese Olivier Assayas, con premio alla carriera e un incontro con il pubblico in occasione della proiezione del suo ultimo film Personal Shopper. Affianco a loro, sarà a Lucca la “nostra” Valeria Golino, con un riconoscimento per la sua carriera del festival che la vedrò protagonista di un incontro sulla sua poliedricità artistica, come attrice, regista e produttrice. Omaggiato, come tutti gli altri, infine la star, hollywoodiana, Willem Dafoe, (protagonista, tra gli altri, di Platoon, proprio di Oliver Stone), presente alla manifestazione insieme alla moglie Giada Colagrande, con cui ha girato Before it had a name A Woman, diretti e interpretati dalla stessa attrice.

Ad inaugurare la mostra che il Lucca Film Festival e Europa Cinema dedicherà, quest’anno, al punk e alle sue relazioni con l’arte e il cinema (tra gli anni ’70 e ’80) non poteva che esserci il regista britannico Julien Temple, autore di documentari, fiction e videoclip dedicati al proprio al genere musicale. Novità anche all’interno del concorso dei lungometraggi, in anteprima italiana, vedrà salire il numero dei selezionati, da 12 a 14 film. Tornando alla musica, protagonista del festival non solo il punk, con il concerto con la performance live del capolavoro di Yasujiro Ozu, Storia di erbe fluttuanti, in coproduzione con l’Istituto Luigi Boccherini di Lucca e con il Museo Maxxi di Roma.

Cambiando tutt’altri lidi, citiamo l’iniziativa che si terrà durante la prossima edizione dell’Ischia Film Festival, che dedicherà una retrospettiva al regista Pasquale Squitieri, scomparso proprio di recente, il 18 Febbraio, a Roma all’età 78 anni. Il direttore del festival, Michelangelo Messina, ha così commentato:”Sin dalla nascita di questo evento, Pasquale Squitieri è sempre stato uno dei miei grandi obiettivi, premiarlo con l’Ischia Film Festival Award, costituiva per me un doveroso omaggio alla sua straordinaria e talvolta discussa carriera“. Squitieri, infatti, era stato premiato nel corso della 13esima edizione del festival, diventano poi il presidente lo scorso anno, quando vi aveva presenziato insieme a Enrico Lo Verso e Lina Sastri, due dei protagonisti di uno dei suoi più celebri film Li chiamarono …Briganti!. La retrospettiva avrà luogo dal 24 giugno all’1 luglio, ovviamente durante il festival.

About Gianvito Di Muro 274 Articoli
"Tutti i bambini crescono, tranne uno".