Film al cinema: le novità da vedere in sala

film al cinema

FILM AL CINEMA, I FILM CHE VI CONSIGLIA FILM 4 LIFE

Si torna a parlare di film come ogni giovedì, la rubrica di consigli di Film 4 Life è fatta apposta per voi, per darvi tutte le informazioni necessarie affinché possiate scegliere con criterio e gusto quale vedere tra i nuovi film al cinema. Questa settimana poi, è una di quelle dove i titoli sono tanti e anche i generi sono vari. Non vi fermate ai grandi nomi, non vi lasciate trasportare solo dal già sentito o dall’attore hollywoodiano di turno. Leggete anche la trama e la recensione del lungometraggio di cui non avete sentito parlare, perchè a volte è proprio la novità che si può rivelare una sorpresa piacevolmente gradita.

FILM AL CINEMA:

WINTER SLEEP, IL REGNO D’INVERNO – per curiosi di un drammatico

L’Hotel Othello è una perla architettonica scavata nella pietra dell’altopiano anatolico a dirigerlo ci sono c’è un ricco ex attore teatrale e sua moglie, molto più giovane di lui. Il peso di un vissuto estremamente diverso divide i due protagonisti, lui di umili origini e lei che non ha mai dovuto preoccuparsi di come sopravvivere, diventa anche simbolo dell’incomunicabilità di due generazioni. Il non detto che impone il suo dire e l’operosità del tempo che a volte divide anche si ama sono i temi centrali di un film ipnotico che conferma come Ceylan sia un elegante e importante esponente del cinema turco. E non solo.

I DUE VOLTI DI GENNAIO – per curiosi thriller

Un viaggio, una fuga, un’altra vita. Una coppia di coniugi americani si ritrova in Europa, in Grecia, apparentemente in visita turistica. A creare insidia tra i due arriva Rydal, giovane di origine statunitensi che si occuperà di fargli da guida, non senza un secondo fine che si percepisce fin dalle prime scene. Questo è I due volti di Gennaio, adattamento del romanzo di Patricia Highsmith, autrice tra gli altri del best seller Il talento di Mister Ripley, che si identifica come un debutto interessante anche se il regista deve ancora farne di strada e di pratica e sopratutto percorrere il sentiero di uno stile personale svincolato dai caratteri classici del genere.

AMOREODIO – per curiosi di una novità

Katia è una diciassettenne di un piccolo paesino che vive apaticamente ogni sua giornata. Si incontra con Andrea, il suo fidanzato, e quando non è con lui vede video proibiti online e si concede ad altri ragazzi. Stanca della monotonia e del vuoto della sua vita, trascina Andrea nella macchinazione di un violento crimine che porterà loro e la famiglia della ragazza a una fine tragica. Scardigno è riuscito a ricreare il marcio di alcune vite, la monotona esistenza di certe famiglie, le incoscienti azioni di un’adolescenza vuota e frustrata, la volontà di scappare alla noia e rifugiarsi lontano dalla realtà. Il coinvolgimento è completo e la musica di Mauro Del Nero accompagna il racconto come una terza protagonista, conducendo lo spettatore verso i momenti più inquieti della storia.

MAZE RUNNER, IL LABIRINTO – per curiosi di fantascienza

Il sedicenne Thomas si risveglia nel panico all’interno di un ascensore. Una volta arrivato in cima, si trova insieme ad un gruppo di ragazzi, più o meno della sua stessa età, che lo accolgono nella Radura; anche Thomas, come il resto del gruppo, non ricorda nulla della loro vita passata. A primo sguardo, Maze Runner – Il Labirinto può paragonarsi ad altrettante saghe post-apocalittiche distopiche, comeHunger Games e The Giver. Si tratta della generazione young adult, in un mondo in cui gli adolescenti si trovano in bilico tra l’essere giovani e il diventare grandi, e il modo per affrontare questo passaggio è attraverso gli ostacoli, la scelta tra il bene e il male, che determinerà se sono eroi o meno.

THE EQUALIZER, IL VENDICATORE – per curiosi d’azione

Robert McCall (Denzel Washington) è uno uomo qualunque, impiegato in un grande magazzino del ”fai da te” e frequentatore abituale di un semplice dinner dove, tra solitudine e caffè, divora i grandi classici della letteratura. Proprio in questo locale incontra la giovane prostituta russa Teri (Chloë Grace Moretz) e i due, sera dopo sera, scambiano qualche fugace parola, trovando rispettivo affetto e ascolto. La pellicola, volutamente eccessiva ma dall’animo leale e sincero, è divisa in due parti che vanno a rispecchiare l’evolversi del protagonista: dopo una lenta introduzione la narrazione prende un’inaspettata piega, veloce, roboante, carica di violenza e quasi liberatoria.

 

About Redazione Film4Life 5523 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook