Keanu Reeves è Neo in Matrix

“WAKE UP NEO. MATRIX HAS YOU…”

keanu-reeve

Tutto è cominciato con queste parole. Sordi caratteri telematici su uno schermo scuro, che nella desolazione e solitudine di una stanza, svegliano dal sonno Thomas A. Anderson.

Impiegato di un’azienda di software, Thomas sa bene che quelle parole sono dirette a lui, perché Neo è il nome che utilizza nel mondo informatico, un nickname che lo protegge nei suoi traffici illegali di software. Affascinato e turbato da quelle parole, scomparse poi  velocemente dallo schermo, Thomas decide di seguire le loro indicazioni e segue così il coniglio bianco che lo porterà a conoscere Trinity (Carrie Anne Moss), famoso hacker informatico che si rivelerà essere una donna. E’ lei ad averlo contattato ed è lei a sapere cosa vuole veramente Neo, qual è la sua ossessione e qual è la sua domanda. Da quel momento la risposta alla sua domanda lo troverà e lo metterà in allerta, rtrovandosi a conoscenza del fatto che qualcosa non va con la realtà con la quale ha a che fare.

Nonostante il tentativo dell’Agente Smith – programma di controllo di Matrix – di corromperlo e fermarlo, venuto a conoscenza del fatto che oramai Anderson è nelle mire degli hacker, Neo riuscirà ad incontrare colui di cui ha sempre sentito parlare, Morpheus (Laurence Fishburne), a sua volta incredibilmente soddisfatto d’incontrare colui che ha sempre cercato, l’Eletto. Neo ha da sempre avuto una percezione, una sensazione che ci sia altro dietro ciò che vede ed è Morpheus ad illuminarlo e a rivelargli che quella sensazione è proprio Matrix la domanda  che l’ha condotto da lui. Il mondo nasconde la verità ai suoi occhi, la verità di essere “uno schiavo di una prigione che non ha sbarre, che non ha odore, una prigione per la tua mente.” La possibilità di scegliere il suo destino gli viene offerta. Pillola azzurra: fine della storia, se verrà inghiottita tutto quello che ha sempre visto, e a cui ha sempre creduto, continuerà a far parte della sua vita e mai più avrà possibilità di tornare indietro. Pillola Rossa: L’unico modo per conoscere l’enigmatica verità.

Da questo momento l’innaturale  placenta che lo teneva rinchiuso viene strappata dal corpo vivo, e adesso sveglio, che conteneva. Il mondo reale è adesso visibile, adesso Neo è realmente libero. Il percorso che lo attende sarà lungo, come lunga sarà la sua storia. Intensi addestramenti, combattimenti sovrumani, connessioni, missioni in Matrix, Oracoli, annichilimento di tutto ciò che ha sempre conosciuto, città sotterranee, mostruose macchine, pallottole sospese in aria, adrenaliniche e rallentate schivate di proiettili. Tutto questo sarà il pane quotidiano di uno dei protagonisti più amati nella storia della fantascienza cinematografica : Neo.

Keanu Reeves è il fortunato interprete di questo cupo e tanto amato personaggio. Ma non fu la prima scelta degli autori e registi Andy e Lana (all’epoca Larry) Wachowski. Si perché se non fosse stato per il rifiuto di attori come Will Smith e Nicolas Cage e la morte del compianto Brandon Lee, prima scelta per il personaggio, l’algido attore di origini cinesi non avrebbe avuto il ruolo tra i più apprezzati nel mondo di Hollywood e mai ne avrebbe “ereditato” il carisma. L’attore  si è allenato per ben quattro mesi per acquisire la preparazione atletica e la conoscenza completa delle mosse di arti marziali, cominciata da zero un anno prima rispetto alle produzione, sotto la guida del maestro Yuen Wo Ping, coreografo di arti marziali conosciuto in tutto il mondo.

Non è un caso che tutta l’opera cinematografica sia stata omaggiata negli anni a venire e che consista di altri due capitoli, Matrix Reloaded e Matrix Revolutions oltre che di uno spin-off d’animazione, Animatrix. Il film visionario è un vero sogno ad occhi aperti dalla profonda complessità di trama, personaggi e, soprattutto, tematica. Parlare solo di fantascienza sarebbe quindi riduttivo visto che nasconde al suo interno una profonda filosofia. Nonostante sia stato sottoposto a numerose critiche, è stato premiato con quattro Premi Oscar ed è uno tra i più popolari film di fantascienza nel mondo.

Nella versione originale “l’Eletto” viene detto “The One” ed è interessante vedere che quelle stesse lettere formano il nome dello stesso protagonista. Pura coincidenza? Difficile crederlo.

About Redazione Film4Life 5524 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook