My Old Lady: recensione film

MY OLD LADY LA COMMEDIA CHE FA AFFIORARE I RICORDI E RIEMERGERE UN PASSATO DAL QUALE SI ERA SFUGGITI PER TUTTA LA VITA

GENERE: commedia sentimentale

DURATA: ‘107

USCITA: 20 novembre

VOTO: 3 su 5

Il passato prima o poi torna. Non si può sfuggirlo per sempre. Torna anche quando facciamo finta di dimenticarlo, di perderlo. Torna e riporta con sé il bambino che eravamo, ne riporta i colori e i giochi d’infanzia, ne riporta i dolori, quelli che pensavamo di aver superato, quelli per i quali ci cerca disperatamente un capo espiatorio da condannare. My Old Lady, commedia diretta da Israel Horovits,questo passato lo fa affiorare in una vecchia casa che nasconde nelle crepe delle mura antiche bugie.

myoldladyMathias, squattrinato e dal fallimento cronico, si reca a Parigi dopo aver ereditato un appartamento dal padre defunto. I suoi piani erano semplici, arrivare in Francia e vendere l’immobile cercando di risollevare la sua vita a rosso fisso da troppo tempo. Non appena arrivato scopre non solo che nel suo appartamento vivono un’anziana novantaduenne di nome Mathilde e la figlia Chloè ,ma anche di avere un debito mensile di 2.400 Euro nei confronti della sua coinquilina fino alla morte di costei. Dopo vari tentativi di risolvere il problema il passato tornerà come una tempesta nell’appartamento per sconvolgere quel poco di equilibrio che si era creato. Vecchi ricordi e segreti finiranno per cambiare del tutto la vita di Mathias.

Il film mantiene la precisione inglese e la riservatezza francese, riservatezza che quasi ostinatamente racconta un dramma certamente più forte di quel che appare. La commedia ha sempre delle sfumature di ironia che permettono una visione leggera anche nei momenti peggiori. Quel che non convince è spesso il livello catartico che viene a crearsi, non si arriva mai al punto di rottura, il vaso continua a sgretolarsi senza mai rompersi. Persino nel finale, parte estrema del climax, un’ondata di buonismo finisce per rendere abbastanza irreale la situazione.

Parliamo di un dramma famigliare, di tradimenti, suicidi e bugie reiterate nel tempo, eppure tutto viene risolto in un abbraccio e in un buon bicchiere di vino. Forse a mancare è davvero il dramma, accennato e mai sviluppato.

About Redazione Film4Life 5534 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook