Cinema, i più bei film del XXI secolo

CINEMA E GUSTI PERSONALI, STILIAMO INSIEME UNA PICCOLA CLASSIFICA PIÙ BEI FILM DEL XXI SECOLO 

Da più di un secolo i film accompagnano la vita di ciascuno di noi. Alcuni sono realizzati al mero scopo di intrattenere, altri di informare e altri riescono a conciliare i due scopi intrattenendo e informando gli spettatori. Un po’ come succede con i docu-film. Le potenzialità del cinema, del resto, sono molteplici e ciò lo si è capito sin da inizio Novecento quando venivano realizzate pellicole a scopi propagandistici.

Potenzialità che via via sono state ampliate anche per merito dell’introduzione di nuove tecnologie che sono servite a trasformare l’intera industria cinematografica un po’ da ogni punto di vista. Il digitale, ad esempio, ha ridotto i costi di produzione. Oggi, infatti, si può girare tante scene senza dover sprecare tanti nastri e poi montarle senza stare ore e ore in cabina tagliando e unendo pezzi di pellicole mettendo hanno snellito il carico di lavoro e anche i costi. Non meno importante è, però, la possibilità di utilizzare effetti speciali inediti senza ricorrere per forza ad oggetti e scenografie materiali. Basta un pc, gli strumenti giusti, che si possono riutilizzare nel tempo, e si può mettere su un film importante.

D’altronde, la tecnologia ha semplificato ogni aspetto della vita quotidiana. Dagli smartphone da cui oggi è possibile fare di tutto, le possibilità di usufruire di contenuti video e audio in streaming attraverso le piattaforme dedicate e di divertirsi con videogame e altri giochi, anche di nicchia, come quelli che si possono trovare sul sito di Betway, Steam e tanti altri portali che usano la tecnologia flash e streaming.

Insomma, le nuove possibilità che ha portato il digitale sono illimitate, ma nel cinema resiste ancora una parte di produttori, registi e attori a cui piace fare le cose alla “vecchia maniera”. Questi, del resto, hanno fatto scuola nel tempo e, nonostante il mondo iper-tecnologico in cui viviamo oggi, le loro tecniche, superate se vogliamo, resistono tuttora ottenendo un discreto successo al botteghino e sulle varie piattaforme di streaming.

Ma quali film sono ritenuti i migliori di oggi? Quelli con tanti effetti speciali o quelli di stampo più tradizionale? Rispondere a queste domande non è poi così difficile. D’altronde, in gran parte, la riuscita di un film dipende dalla regia, dalla sceneggiatura e dalle interpretazioni dei suoi attori. Dunque, non sorprende che in diverse classifiche dei migliori film si trovino film di ogni genere. Dunque, di seguito, vediamo quali sono alcuni dei migliori del XXI secolo.

La lista dei migliori 5 film del XXI secolo

mulholland driveTra i migliori dieci film del terzo millennio, troviamo “Non è un paese per vecchi” del 2007, scritto e diretto dai fratelli Cohen. Per questa pellicola, i maestri del cinema si sono basati sull’omonimo romanzo di Cormac McCarthy e parla della storia Llewlyn Moss (Josh Brolin) entra per caso in un giro d’affari losco che lo porta a scappare dal killer Anton Chirugh, interpretato magistralmente da Javier Bardem. Sulle tracce dell’assasino, si metterà lo sceriffo Ed Tom Bell, interpretato da un altro maestro dell’interpretazione come Tommy Lee Jones. Ne è venuto fuori un capolavoro assoluto del cinema, capace di vincere ben quattro Oscar, per il miglior film, la miglior regia, la migliore sceneggiatura non originale e per il miglior attore non protagonista.

Un altro capolavoro, ma del genere fantasy, è poi “Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell’Anello”. Uscito nelle sale nel 2001 e diretto da Peter Jackson, il film, basato sul romanzo di J. R. R. Tolkien, tratta le vicende del giovane hobbit Frodo (Elijah Wood) che, accompagnato dal suo fedele amico Samvise Gamgee (Sean Austin), Gandalf (Ian McKellen), Aragorn (Viggo Mortensen), Legolas (Orlando Bloom) e Gimli (John Rhys-Davies), avrà il compito di distruggere un anello dallo straordinario potere oscuro. Questo è il primo capitolo della trilogia, a cui faranno seguito “Le due Torri” e “Il ritorno del Re”, e all’epoca della sua uscita fu un grandissimo successo al botteghino e tra la critica, con ben quattro premi Oscar vinti su tredici candidature.

Altro film da premio Oscar è stato poi Parasite, del regista sudcoreano Bong Joo-Ho. Una satira sociale dai risvolti drammatici considerato da molti un capolavoro del cinema asiatico, e non è un caso che abbia ottenuto successo anche negli Stati Uniti e in Europa. È stato il primo film non in lingua inglese a vincere l’Oscar per il miglior film (oltre agli altri tre per il miglior film internazionale, miglior regia e migliore sceneggiatura originale e agli svariati riconoscimenti tra cui la Palma d’Oro del Festival di Cannes).

Poi troviamo Mulholland Drive, del maestro David Lynch. Un film complesso, per alcuni addirittura troppo, che racconta la storia di un’aspirante attrice di nome Betty Elms, interpretata da Naomi Watts, che, appena arrivata a Los Angeles, incontra una donna che soffre di amnesia in seguito ad un incidente d’auto. Le loro storie si intrecceranno in una complessa trama dai risvolti inaspettati. Il film è stato super apprezzato dalla critica e alla fine si è portato a casa la Palma d’Oro per la miglior regia e altri svariati riconoscimenti e candidature.

Infine, chiudiamo questa lista con un film d’animazione scritto da uno dei più grandi maestri del settore. Stiamo parlando de “La città incantata” del maestro Hayao Miyazaki, che con il suo Studio Ghibli ha realizzato uno dei principali capolavori del mondo animato ispirandosi al romanzo “Il meraviglioso paese oltre la nebbia” di Sachiko Kashiwaba. Il film racconta della storia di Chihiro, una bambina di dieci anni che, con la sua famiglia, si imbatte in una città incantata abitata dagli spiriti (gli yokai). Ad un certo punto, i genitori vengono trasformati in maiali. Alla bimba l’arduo compito di liberarli. Il film ha ottenuto diversi riconoscimenti tra cui un Orso d’Oro al Festival del cinema di Berlino del 2002 e l’Oscar per il miglior film d’animazione nel 2003.

 

About Redazione Film4Life 5824 Articoli
Film 4 Life è una web magazine costituita da una redazione giovane e dinamica che si occupa di promozione, diffusione e comunicazione del cinema.
Contact: Facebook